Acquafitness

Acquafitness

Acquafitness

La vita quotidiana molto spesso fa anche rima con maggior sedentarietà, quindi è fondamentale cercare di fare almeno un po’ di movimento, per passare il più indenni possibile il lungo periodo invernale.

Magari praticando una delle tante discipline che fanno parte dell’Acquafitness, che da qualche anno stanno spopolando in molte piscine della penisola, affiancandosi ai normali corsi di nuoto.

Vediamo quali sono nello specifico, su quali parti del corpo agiscono e quante calorie permettono di bruciare in ogni lezione.

Acquagym: è stato il primo tentativo, perfettamente riuscito, di portare in acqua un’attività aerobica, diversa dal nuoto. Si tratta di esercizi fatti a tempo di musica per tonificare la muscolatura, rinforzare cuore e polmoni, migliorare coordinazione e flessibilità, sgonfiarsi grazie all’azione linfodrenante del muoversi nell’acqua, immersi fino alle ascelle e bruciare calorie.

Hydrobike: si tratta della versione acquatica dello spinning, fatto su una bicicletta totalmente immersa in acqua, il che permette di fare esercizio anche con le braccia. Questo tipo di attività, permette di potenziare gli arti inferiori, scolpire busto e braccia, snellire tutto il corpo.

Rieducazione Funzionale: in Acqua rappresenta un ottimo supporto alle terapie riabilitative e alla fisioterapia e rientra nella più grande famiglia delle terapie acquatiche. Consiste in una terapia naturale ed efficace per il recupero ed il mantenimento dell’apparato locomotore, che favorisce i tempi di recupero. Consiste nell’immersione del corpo in piscina. Il peso corporeo viene allegerito fino al 90% al fine di affrontare gli esercizi di riabilitazione con uno sforzo sensibilmente ridotto. Grazie a questa metodologia di lavoro si registrano ottimi risultati terapeutici in breve tempo. La riabilitazione in acqua va considerata parte integrativa di un programma riabilitativo prescritto dallo specialista. Il programma riabilitativo verrà impostato in seguito ad un’attenta valutazioned dei bisogni del paziente e degli obiettivi prefissati.

Funzione

respirazione, galleggiamento, scivolamento e propulsione

Trainer

Alessia Pastorelli Rosella Volpi Filippo Appeddu

Pagamenti Accettati

pay

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la tua esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk